cassandra cartomante e sensitiva
  La morte
 

La MORTE Ŕ il ribaltamento della realtÓ soggettiva, scaturita dalla differenziazione dell’indifferenziato (il matto all’inizio del mazzo) a cui si torna (il matto alla fine), per penetrare una realtÓ pi¨ vasta. E’ dunque il ritorno del Chaos che richiede una sosta (1+3=4) prima di proseguire. E’ l’aprirsi alla nuova realtÓ con la consapevolezza della fine e la forza d’animo necessaria. La scelta del Viaggio verso cui muoversi. E’ l’impulso (1) che rompe la stasi (12) di fronte a una scelta, a un conflitto (6+6) e produce un cambiamento. E’ l’ “opera al nero” la trasmutazione che porterÓ, attraverso la passione, alla rinascita e alla perfezione. La Morte vestita di nero oscura il paesaggio > la fine del ciclo ma in fondo, fra due torri > gli opposti si vede il sole > promessa di un nuovo giorno. La Morte Ŕ potente, non c’Ŕ potere che le si possa opporre > la figura Ŕ imponente rispetto alle altre. Porta uno stendardo > il legame tra alto e basso, anch’esso nero > annullamento delle differenze, su cui Ŕ raffigurata una rosa > simbolo di vita. Sta sopra un cavallo > simbolo di morte ma anche di vita bianco > risurrezione, l’immanifestato con l’occhio rosso, come il pennacchio dell’elmo della morte
 
  Oggi ci sono stati già 1 visitatori (21 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=