cassandra cartomante e sensitiva
  Il giudizio
 

Il Giudizio è l’esito del cammino diritto che ha portato alla comprensione e unificazione degli opposti > le figure grigie coi capelli gialli. Tutte le componenti dell’essere sono in movimento, gioiosamente e “acclamano” l’Animale Divino > Angelo che ha trapassato le nuvole tenebrose, senza per questo eliminarle (significherebbe annullare un polo). Tiene la tromba con un mano che sbuca al di là delle nuvole e l’altra al di qua > le polarità opposte. La tromba è in metallo > arriva quindi dalle viscere della terra, viene fusa, forgiata, raffreddata. Dunque è in relazione con tutti gli elementi, con la purificazione e la trasformazione. Suona la tromba che risveglia i morti > cioè le energie rimosse o represse. Che fa crollare le mura, scoperchiare le tombe, cioè superare blocchi limitanti. L’acqua > emozioni-inconscio su cui galleggiano le bare > materia è animata. Sembra quasi che si stia gonfiando per lo sciogliersi dei ghiacci sulle montagne > irrigidimenti che sfumano. Il giudizio è dunque compimento, il nuovo nato. E’ la relazione fra le diverse componenti, la purificazione degli opposti. E' la precipitazione della materia e dell’anima oppure la distruzione del corpo e la purificazione dell’anima. La carta del Giudizio porta la ricompensa a quanto si è fatto, in bene o in male. E’ la Giustizia o Nemesi, colei che distribuisce equamente
 
  Oggi ci sono stati già 4 visitatori (22 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=